Se vi recate a Tito non potete non conoscere la Duvada. E’ un rito essenziale per la coltivazione degli orti a vantaggio della tutela ambientale e ogni anno circa 80 gli ortolani attivi nel paese situato in provincia di Potenza, sin dalle prime ore del mattino, si sono immergono nelle acque del fiume Noce e innalzato una briglia in modo per far convogliare l’acqua del torrente nei canali limitrofi.

In questo modo gli ortolani possono utilizzare l’acqua deviata per irrigare i loro orti, ripristinando un’antica rete di canali che un tempo serviva per alimentare i mulini ormai scomparsi.

E’ un’azione che richiede tanta pazienza ma la Duvada, che un tempo si faceva per necessità, oggi la si fa per passione.

Con questo lavoro, gli ortolani, offrono anche un servizio gratuito al Comune perchè garantiscono una regolare pulizia dei canali e del fiume.

L’iniziativa è supportata dalle associazioni “Ricrea” e “Passaggi Meridiani” per promuovere un percorso di riscoperta degli antichi mulini e la tutela dell’ambiente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *